Appena terminati gli Esami di Stato i Licei si sono messi subito al lavoro sulle linee guida impartite dal Comitato Tecnico Scientifico e dal Ministero dell’Istruzione. La Dirigente Lucia Bacci e tutto lo staff hanno fatto, già da giugno, il punto sulla ripartenza, affrontando con tempestività una normativa dinamica, in continuo divenire, che ha necessitato l’individuazione di soluzioni organizzative complesse ma concrete per consentire la ripresa dell’anno scolastico in modo pratico ed efficiente.

Partendo da incontri con i responsabili della sicurezza, sono stati fatti sopralluoghi, misurate le aule, riorganizzato spazi, orari e luoghi comuni, sviscerato nel dettaglio le problematiche connesse sia alla riorganizzazione della didattica che alla vita condivisa della nostra comunità. Gli alunni e gli insegnanti entreranno da 5 ingressi diversi per evitare assembramenti, ognuno dei cinque settori sarà autonomo rispetto agli altri, sia per l’uso di spazi comuni che per l’intervallo.

I banchi singoli sono già stati posizionati nelle aule secondo le norme di legge per il distanziamento. Sono state individuate inoltre anche 2 sale docenti ed uno spazio riservato all’isolamento in caso di emergenze sanitarie.


I Licei sono pronti ad affrontare in sicurezza la ripartenza e aspettano le studentesse e gli studenti in presenza al suono della prima campanella il 14 settembre.