La Senatrice Liliana Segre ha scelto di affidare ai giovani la missione di testimonianza che porta avanti da oltre trent’anni e ha voluto che il suo ultimo incontro avvenisse a Rondine Cittadella della Pace, un contesto per lei ideale ad accogliere la sua memoria. Durante la trasmissione di Fabio Fazio “Che tempo che fa” disse: “Ho degli amici speciali da una ventina d’anni che stanno in un posto che si chiama Rondine, un gruppo di persone che nel piccolo paesino ha realizzato uno studentato per amici-nemici. Qui convivono serbi e croati, israeliani e palestinesi, tutsi e hutu, ragazzi provenienti da territori in conflitto” annunciando di voler concludere la sua esperienza di testimonianza alle scuole proprio “in questo luogo meraviglioso in cui si parla di pace, espressione di quello che spero nella mia vita di poter vedere”.


A Rondine, infatti, i giovani italiani e di ogni parte del mondo imparano quotidianamente a costruire relazioni senza violenza che promuovano una convivenza pacifica e aiutino a riscoprire la persona nel proprio “nemico”.
Ecco perché Liliana ha deciso di affidare a loro, quali rappresentanti ideali di tutti i giovani e delle prossime generazioni, il suo messaggio di pace.
Sarà un evento storico, un momento memorabile per tutti, in modo particolare per le future generazioni. Ecco perché la nostra scuola ha voluto essere presente, nonostante tutte le difficoltà dovute all’emergenza sanitaria che viviamo in questo momento.
Per questo motivo l’evento sarà trasmesso in streaming direttamente nelle classi 5°A, 5°B, 5°C, 5°H, 5°I, 5°E scelte in rappresentanza dei vari indirizzi della scuola.