La Tenuta di Suvignano, a Monteroni d’Arbia (SI) rappresenta la confisca più grande alla criminalità avvenuta in una regione del Centro-Nord Italia.

La Tenuta rappresenta un vero e proprio simbolo di riscatto dello Stato nella lotta alla mafia; un luogo dove generare nuova ricchezza sociale e ambientale, sede di iniziative sociali, agricole e turistiche di qualità. La restituzione alla gestione pubblica, e quindi alla collettività, di questo bene sottratto alla criminalità organizzata, costituisce un’importantissima vittoria della legalità e realizza le finalità di interesse pubblico e di promozione sociale, che stanno alla base della legislazione antimafia.

Alcuni Studenti dei Licei hanno preso parte al progetto di educazione alla legalità realizzato da Libera Valdarno che si è svolto proprio all’interno della Tenuta.