7 Agosto – 10 Settembre 2021: per più di un mese sei studenti dei Licei “Giovanni da San Giovanni” hanno vissuto e lavorato a Lipsia, in una delle città più vive, piacevoli e storicamente interessanti della Germania, a due passi da famosi centri come Berlino  Dresda, Erfurt e Weimar.

Lipsia, né troppo grande né troppo piccola, conservata e tenuta benissimo, multietnica, estremamente vivibile e green, ha fornito ai nostri ragazzi un’occasione unica di conoscenza e di crescita, di perfezionamento linguistico, di sviluppo di soft skills e conquista di uno stile di vita autonomo.

Gli stage che prevedevano un orario lavorativo di circa 20 ore settimanali,  si sono svolti in diversi contesti lavorativi. Alcuni  hanno operato in una residenza per giovani artisti, in un ambiente stimolante ed esemplare riguardo alla valorizzazione e al sostegno della creatività giovanile. Altri sono stati a contatto con i più piccoli in scuole dell’infanzia, un‘esperienza preziosa per chi ha scelto un indirizzo di studi come le scienze umane.

Ospitati in uno studentato moderno, accogliente e in grado di favorire l’incontro con altri studenti e altre culture, il Base Camp ha costituito per un mese la nuova casa dei nostri ragazzi, tanto diversa dalla loro, quanto affascinante e difficile da lasciare una volta arrivati al termine del percorso. Tre  le organizzazioni a cui dobbiamo un forte ringraziamento, la Fondazione Arezzo Innovazione come referente italiano, Make Europe, che ha curato la formazione qui in Italia e  Schulhaus  a Lipsia, dove Rita e Simona hanno accolto ottimamente sia i ragazzi che le due accompagnatrici, Prof.sse Pasquini Elisabetta e Adreani Barbara.

Partecipanti al progetto:

  • Vittoria Ribes – Kindertagesstätte, Forum Thomanum, Sebastian Bach Straße, 1.
  • Andrea Nenciarini – Kindertagesstätte, Forum Thomanum, Sebastian Bach Straße, 1.
  • Fatima Zahrae Chihab, Internationaler Bund – Integrative Kindertageseinrichtung “Flughörnchen”  Stahmelner  Straße 28.
  • Lucrezia Billi, Internationaler Bund – Integrative Kindertagesstätte “KITAMO” Mothes Straße 2. 
  • Amel Ez Zinbi, Internationaler Bund Integrative Kindertageseinrichtung “Spatzennest”,Poserstraße 55.
  • Adele Olmastroni,  PILOTENKÜCHE / international art program, Franz-Flemming Strasse 9.